UN EREDITÀ DI PASSIONE

L'Azienda Pecci Celestino prende il nome dal suo titolare che, seguendo il richiamo della terra che tanto ti dà ma anche tanto pretende, acquistò i due casali ed il terreno di ca 40 ha. andando contro quello che era il "progetto" ideato per lui.

Celestino nasceva in un casale vicino la suggestiva Abbazia romanica di Sant'Antimo a circa 5 km da Montalcino. Erano altri tempi e per lui, ultimo di 6 figli, i genitori Guido e Maddalena avevano sognato un lavoro da impiegato; erano anni in cui la gente fuggiva dalle campagne per seguire il sogno della città; erano gli anni del dopo-guerra, dove tutto andava conquistato; erano gli anni in cui Celestino decise di riscrivere la sua storia.

Era il 1968 quando ebbe inizio la storia dell'Azienda Pecci Celestino, una storia di difficoltà e sacrifici ma circondata da amore e passione e con un lieto fine...
Celestino non affrontò da solo questo cammino: al suo fianco sono sempre rimaste la sua famiglia e quella della moglie Idria, in grado di trasformare in festa le giornate di mietitura e vendemmia.

La nostra è una famiglia semplice legata alle tradizioni e che non vuole dimenticare le proprie origini; per questo motivo, un vigneto prende il nome di Maddalena, madre di Celestino, spentasi nel 2000 ma ancora presente nei ricordi delle giornate trascorse insieme tra stornelli e racconti di gioventù.

Oggi, l'Azienda è ancora quella di allora ma a guidarla è Tiziana Pecci seguita dallo sguardo attento ed orgoglioso di suo padre Celestino, che rivede in lei la passione per la terra che fu ed è ancora sua.